Le vetture erano dotate di idroguida, questa garantisce un compromesso tra leggerezza in fase di manovra di parcheggio e durezza durante la marcia per garantire una buona tenuta di strada, e lo sforzo del volante è uguale a qualunque velocità del veicolo.

Mentre oggi con il servosterzo elettrico, si garantiscono sforzi diversi a seconda della velocità del velocità, avendo così  più precisione di guida su strada, e maggiore maneggevolezza in manovra soprattutto in spazzi limitati in città

Il sistema del servosterzo elettrico, si compone essenzialmente di tre elementi:

  1. Un motorino elettrico che va ad agire in modo meccanico sul volante facilitando la rotazione
  2. Una centralina elettronica che si occupa della gestione dei parametri di velocità
  3. Un sensore situato all’interno del piantone

Questi posso essere soggetti ad anomalie e malfunzionamenti, che in caso di avaria, segnalano il problema attraverso l’accensione della spia luminosa sul quadro strumenti e/o un indurimento dello sterzo anche improvvisi durante la guida, causando manovre errate da parte del conducente.

Noi siamo in grado, grazie ai nostri strumenti di diagnosi individuare il componete difettoso e sostituirlo, evitando la costosa sostituzione di tutto il piantone dello sterzo, garantendo una lavorazione di alto livello e qualità, e allo stesso tempo più economica.

A sostituire in blocco sono capaci tutti! Riparare è un lusso per veri meccanici!